Bonorva, donna arrestata dai Carabinieri per tentato omicidio e resistenza a Pubblico Ufficiale

DiRedazione

14/05/2024

Nel pomeriggio di ieri a Bonorva una donna di Mores, 54 anni, è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di coltello. L’episodio si sono svolti presso gli uffici comunali, dove la donna si era recata per esprimere il proprio disappunto riguardo all’interruzione del servizio di assistenza domiciliare.

Secondo quanto riportato dai testimoni, – fanno sapere i carabinieri – la situazione è degenerata quando la donna, visibilmente agitata, ha estratto un coltello con una lama di 33 cm dalla sua borsa, minacciando l’assistente sociale presente.

Il rapido intervento di un vigile urbano e di un funzionario amministrativo ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente, nonostante entrambi siano stati aggrediti nel tentativo di disarmare l’aggressore.

I Carabinieri della Stazione di Mores e della Radiomobile, avvisati tramite il numero di emergenza 112, sono intervenuti prontamente, hanno rintracciato e arrestato la donna.

La donna, già nota ai servizi assistenziali comunali, è stata trasferita al carcere di Sassari Bancali, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Nel frattempo, il coltello utilizzato nell’aggressione è stato sequestrato dalle autorità.