Santa Teresa Gallura. Al via il “Lungòni 2024”, premio di Poesia Corso-Gallurese.

L’appuntamento transfrontalièro con la poesia, è giunto alla 29ª edizione.

È stato pubblicato il nuovo bando del Premio di Poesia Gallurese e Corsa “Lungòni”, fondato dal giornalista Piero Bardanzellu e finalizzato alla promozione poetica, anche delle nuove generazioni, alla conservazione e valorizzazione delle lingue parlate al di qua e al di là delle Bocche di Bonifacio come della storia, delle tradizioni, della cultura in senso lato che, storicamente, ha unito e unisce le due popolazioni dirimpettaia. 

Il premio è aperto a tutte le opere inedite, mai pubblicate o premiate in altri concorsi, ed è di argomento libero, in rima oppure no. La partecipazione è gratuita. Il concorso si articola in due sezioni: sezione in Lingua Gallurese e sezione in Lingua Corsa. Ogni sezione ha quattro sottosezioni, due riservate ai giovani, la prima dai 6 ai 10 anni, la seconda dagli 11 ai 18 anni di età; una dedicata agli studenti delle classi quarta e quinta della Scuola Primaria in forma individuale o di gruppo; una dedicata agli studenti della Scuola Secondaria di 1° e 2° grado. Sono anche previsti altri riconoscimenti: per la Sezione Gallurese la targa “Gianni Filigheddu”, da assegnare ad una poesia di genere satirico; la targa “Andrea Quiliquini”, da assegnare ad una poesia di argomento sociale, la targa “Giulio Cossu”, da assegnare ad una poesia innovativa e sperimentale. La giuria è composta da sei persone, tre galluresi e tre corse: Piero Bardanzellu presidente, Quintino Mossa e Andrea Muzzeddu; Jean Marie Arrighi, Alain Di Meglio e Pierre Leca. La data di scadenza per presentare le poesie è il 14 giugno 2024; la cerimonia di Premiazione, in programma il 16 ottobre 2024, alle ore 16:00, si svolgerà nella Piazza Vittorio Emanuele I, a Santa Teresa Gallura.

Lo scorso anno, ad aggiudicarsi il primo premio della 28ª edizione, nella Sezione Gallurese, è stato il poeta di Tempio Pausania, Gianfranco Garrucciu (nella foto), con “Un triggjili filu di spiranza”; A lui è stata segnata anche la targa “Lu Cumuni di Lungoni”. Per quanto riguarda la Sezione Corsa, il primo premio e la targa J.B. Stromboni sono stati assegnti al poeta di Peri (Corsica), Norbert Paganelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *