La Maddalena. A Pasquetta riapre il Parco giochi inclusivo più volte danneggiato

Sarà finalmente riaperto a Pasquetta, per la gioia di tanti bambini, il Parco giochi inclusivo di Murticciola.

È chiuso da novembre scorso. Era stato inaugurato a metà di agosto; da allora sono trascorsi circa 7 mesi, per oltre 5 dei quali è rimasto chiuso per i danni ripetutamente arrecati ai giochi; il primo dei quali il giorno stesso dell’inaugurazione. In quell’occasione rimase chiuso per qualche giorno, il tempo per effettuare le riparazioni e renderlo nuovamente sicuro all’utilizzo di giovanissimi utenti.

Un fatto decisamente sconfortante, questo dei danni, che chiama in causa, non solo in molti casi, la carente educazione al rispetto delle cose ricevuta dai minori ma anche la poca attenzione, se non lo scarso senso civico da parte di chi, adulto, genitore o accompagnatore, deve vigilare sul comportamento dei figli o di chi gli sia stato affidato. Realizzato per il forte interessamento dell’assessora Stefania Terrazzoni, la stessa si è preoccupata di far sì che nella struttura, oltre ad essere riparati i danni, alcuni con i pezzi di rispetto altri richiedendo le forniture in fabbrica, fosse installato anche un impianto di videosorveglianza. «È a circuito chiuso con un vigile urbano designato per il controllo delle immagini. C’è anche l’installazione di grandi pannelli informativi su ciascuno dei giochi, lungo il perimetro dell’area», ha affermato l’assessora.

C’è ora da sperare che l’occhio elettronico e la possibilità di richiesta da parte del Comune di risarcimento dei danni causati, induca i giovanissimi frequentatori e soprattutto i loro “distratti” accompagnatori ad un maggior rispetto di un bene comune, realizzato per essere utilizzato e goduto da tutti, inclusivo appunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *