Arzachena. Domani la “Scalinata della Solidarietà”, prima raccolta alimentare dell’anno

Si dislocheranno sui gradini che conducono alla chiesa di Santa Lucia, rifatta appena qualche giorno fa nel suo look artistico, con le raffigurazioni di rosmarino, ulivo, mirto, pace e purezza, i volontari della “Scalinata della Solidarietà”, domani 24 marzo, dalle 11:00 alle 18:00. Si tratta della prima raccolta alimentare dell’anno, che andrà a favore della Caritas di Arzachena. A raccogliere le offerte alimentari saranno i volontari della stessa Caritas, della parrocchia di Santa Maria della Neve, i bambini del Catechismo, studenti dell’Istituto Alberghiero e l’Avis cittadina.

Un appuntamento questo che viene organizzato già da diversi anni per sopperire alle necessità di tante persone indigeti, italiane e non, bisognose di assistenza alimentare (pasta, riso, pelati, olio, zucchero, latte, tonno, carne in scatola ecc.). Anche ad Arzachena, come in altri comuni, la situazione presenta non poche criticità, considerate le riduzioni degli approvvigionamenti da enti esterni, il venir meno per molte persone del reddito di cittadinanza, l’occupazione saltuaria o stagionale, pensioni sociali insufficienti. Quanto verrà raccolto poi sarà distribuito dai volontari della Caritas nei locali sottostanti la chiesa parrocchiale nuova.

Ci sono anche situazioni particolari, afferma un volontario, “persone che si trovano in situazioni di indigenza e per pudore o vergogna preferiscono non chiedere; in questi casi sono preziose le segnalazioni che ci possono arrivare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *