Olbia, “delibera pubblicità”: il TAR non accoglie la sospensiva chiesta dalle Farmacie. Resta in vigore

Il tentativo delle farmacie di Olbia di opporsi alla nuova tassazione sulle loro insegne luminose (qui nostro articolo dell’8 Marzo) ha incontrato un primo ostacolo significativo che dà, almeno provvisoriamente, ragione al Comune. La deliberazione del Consiglio Comunale n. 127, introdotta il 29 novembre 2023, che equipara le insegne a strumenti di pubblicità e impone una relativa tassazione, è stata infatti oggetto di contestazione da parte dei farmacisti che ne avevano chiesto la sospensiva dinnanzi al TAR. Essi argomentavano che le insegne servono principalmente a segnalare la posizione delle farmacie, più che a scopi pubblicitari.

Tuttavia, il TAR ha deciso di non accogliere la richiesta di sospensione della delibera presentata dalle farmacie. Questa decisione lascia dunque in vigore il provvedimento, non considerando l’attuazione della tassa come un aggravio insostenibile per i ricorrenti.

La battaglia legale è dunque tutt’altro che conclusa, con il merito che sarà esaminato dal TAR in un secondo momento.

RIVEDI QUI IL SERVIZIO DEL TG

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *