I Vescovi sardi vicini a Mons. Corrado Melis. Numerosi anche gli attestati di stima

“In questi giorni, le notizie diffuse dagli organi di stampa ci hanno informati dell’inchiesta della Procura di Sassari, che coinvolge, tra gli altri, il nostro confratello Corrado Melis. Desideriamo esprimere la nostra solidarietà alla Chiesa di Ozieri e al suo pastore. Mentre attendiamo che il processo giudiziario segua il suo corso, ci affidiamo alla preghiera, sperando che le indagini possano fare luce sulla situazione della Diocesi e del Vescovo”. Questo è quanto affermato dalla Conferenza Episcopale Sarda (CES) riguardo all’indagine che vede tra gli indagati Antonino Becciu, fratello del Cardinale Angelo Becciu, in qualità di responsabile della cooperativa sociale Spes, il Vescovo di Ozieri Corrado Melis, e altre sette persone.

La solidarietà espressa dai vescovi sardi riflette un sentimento di vicinanza che permea l’intera comunità sarda, non solo coloro che hanno avuto il privilegio di conoscere Mons. Melis. Questo periodo difficile per il pastore della Chiesa di Ozieri è contrassegnato da manifestazioni di stima, supporto spirituale e un’unanime gratitudine per le azioni e l’impegno sempre profuso del Vescovo Melis, segno tangibile e inconfutabile del legame forte con la sua comunità, nella consapevolezza di tutti che tale impegno continuerà anche in futuro con lo stesso Amore dimostrato sino ad oggi.

Teleregione Live.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *