Le Farmacie di Olbia si uniscono e sfidano il Comune in Tribunale: “le croci non sono pubblicità”

Un nutrito gruppo di farmacie di Olbia ha avviato una procedura legale contro il Comune di Olbia, sollevando preoccupazioni sul recente Piano Generale degli Impianti Pubblicitari. Le Farmacie (Accogli sas, Farmacie Tandem sas, Farmacia 3DFarm snc, Farmacia Sanna snc, AG Farma srl, Farmacia Etzi Delitala snc, Farmacia Porto Istana snc, Farmacia San Giovanni di Gianfranco Raffaele Frongia ed Eleonora Picci snc e Farmacia Chiari Dott.ssa Maria Teresa), hanno presentato un ricorso collettivo richiedendo l’annullamento della Deliberazione di Consiglio Comunale n. 127, approvata il 29 novembre 2023 e pubblicata dal 6 al 21 dicembre 2023.

Il contendere si concentra sulle norme tecniche di attuazione del “Nuovo Piano Generale degli Impianti Pubblicitari” che classificano le insegne frontali delle farmacie e le croci verdi come mezzi pubblicitari, sottoponendoli quindi al pagamento di un canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria. Le farmacie ritengono ingiusta tale classificazione, sostenendo che queste insegne hanno lo scopo di indicare la presenza e la posizione delle farmacie, piuttosto che di promuovere pubblicità commerciale.

Le Farmacie sollevano inoltre questioni sulla mancanza di flessibilità nell’installazione delle insegne, come la restrizione a montarle solo a parete anziché su palo, e l’omissione di preinsegne indicatrici delle farmacie di zona tra quelle esenti dal canone per mancanza di carattere pubblicitario.

Il ricorso chiede quindi l’annullamento della citata deliberazione. Le farmacie coinvolte sperano che il loro caso porti a una revisione delle politiche comunali riguardanti l’installazione dei mezzi pubblicitari, in modo da riconoscere “l’importanza vitale che le insegne delle farmacie svolgono nella comunità, specialmente in termini di accessibilità e visibilità dei servizi sanitari di emergenza”.

Il Comune di Olbia però non ci sta, e ha deliberato di costituirsi in giudizio avanti al TAR.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *