Olbia, incidente sul lavoro: operaio di 43 anni muore in cantiere edile in via Londra

Solo pochi giorni fa l’appello dei sindacati sulla sicurezza nei posti di lavoro. E oggi ennesimo incidente in luogo di lavoro, più precisamente in un cantiere edile.

Un uomo ha perso la vita in via Londra a Olbia.

Secondo quanto appreso dal racconto dei colleghi connazionali del 43enne morto, l’uomo era in malattia da due mesi a causa di un infortunio ed era passato al cantiere per parlare con loro. Il 43enne, che si chiamava Baskim Bitichi, sarebbe salito su uno dei ponteggi e avrebbe perso l’equilibrio candendo da un’altezza di circa 10 metri. Carabinieri e Polizia hanno avviato le indagini per capire cosa sia successo nello specifico. Parrebbe che anche i colleghi non fossero al lavoro in quel momento ma fossero presenti nel cantiere edile.

Come riporta l’ANSA il complesso residenziale delle palazzine di Olbia dove è avvenuta la tragedia si chiamerà Londra21 e nel cantiere opera l’impresa Gimmy Edil costruzioni ristrutturazioni mentre l’impresa esecutrice è la Plintos S.r.l.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *