Compie 109 anni. E’ la 2° persona più longeva della Sardegna. La prima di Cagliari

La prima donna più longeva di Cagliari, seconda della Sardegna, cinquantesima d’Italia, festeggia tra affetto familiare e riconoscimenti istituzionali
Luisetta Mercalli, 109 anni di storia, saggezza e grazia.

In una giornata di festa, l’elegante Luisetta Mercalli ha raggiunto il traguardo dei 109 anni, circondata dall’affetto delle figlie Angela e Myriam, e dalle nipoti Alice, Elena e Francesca. Una donna di classe, Luisetta è ora la seconda donna più longeva della Sardegna, una perla di saggezza che solo la signora Amelia Addari, 112 anni, supera nel panorama isolano e si posiziona come la più anziana a Cagliari, la 50esima in Italia.

La casa di riposo cittadina dove risiede è oggi il cuore di una straordinaria ricorrenza, con la partecipazione del Comune di Cagliari, che ha omaggiato Luisetta con una medaglia e una pergamena. La sua storia, iniziata il 17 febbraio 1915 a Carloforte, si intreccia con i secoli e diviene un racconto appassionante di una vita vissuta intensamente.

Dall’Istituto delle Suore Carlo Felice, dove Luisetta iniziò il suo percorso di studi a soli 12 anni e mezzo, si diramano le tappe fondamentali di una carriera dedicata all’insegnamento e all’amore per la famiglia. Diplomata precocemente a 16 anni nella Scuola di Metodo per l’Educazione Materna, oggi Istituto Pedagogico, Luisetta ha attraversato gli eventi più drammatici del Novecento, dalla prima alla Seconda guerra mondiale.

La sua memoria racconta dei bombardamenti a Carloforte nel ’43, dove lei, con coraggio e dedizione, assistette i feriti, seguendoli persino in ospedale a Iglesias. Luisetta è stata testimone anche delle pandemie che hanno segnato i secoli, superando la spagnola a soli 3 anni e sfidando indenne il Covid in questo millennio.

Una pioniera nell’insegnamento, Luisetta iniziò a soli 17 anni, “costretta” dal preside ad accettare una supplenza di 15 giorni a Carloforte. Da quel momento, la sua passione per l’educazione non conobbe soste, con 46 anni di servizio, incluso un viaggio a Padova nel 1938 per ottenere il titolo al Magistero Professionale per la Donna e l’esame di Stato a Roma.

Il capitolo più dolce della sua vita si scrisse a 36 anni, il 28 giugno 1951, con il matrimonio con Luigi Quaquero, ufficiale di artiglieria, che la portò a trasferirsi a Cagliari. Qui, insegnò educazione tecnica nelle scuole di avviamento, lasciando un’impronta indelebile fino alla riforma del 1963, quando continuò a insegnare Educazione Tecnica nella scuola Media Alfieri fino al 1979.

Da Luisetta Mercalli, figlia di Piergiorgio Mercalli e Limbania Rivano, giunge un messaggio potente che attraversa il secolo scorso fino ai nostri giorni: la realizzazione della vita tra lavoro e famiglia, per dare vita a sogni e progetti che resistono al passare del tempo.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *