Aggressione in casa ad Olbia, Carabinieri sulle tracce degli aggressori. Le novità

I carabinieri di Olbia stanno investigando sull’aggressione subita da Miguel Angel Paez, 69 anni, di origine argentina e ex cuoco, avvenuta nella sua abitazione situata in via Marche. Secondo le informazioni preliminari, l’uomo sarebbe stato brutalmente picchiato e si trovava in procinto di lasciare l’appartamento a seguito di uno sfratto.

I Carabinieri del reparto territoriale di Olbia stanno esaminando i filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona, vicino a via Barcellona, al fine di raccogliere dettagli chiave sull’accaduto. L’aggressione presenta diverse incognite, tra cui la data esatta del fatto, poiché Paez non ha immediatamente chiamato i soccorsi, i quali sono intervenuti solo nel pomeriggio del giorno successivo. È probabile che l’episodio sia avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsi.

La casa dell’ex cuoco è stata posta sotto sequestro dagli investigatori, che attendono il miglioramento delle sue condizioni di salute per poterlo interrogare. Si ipotizza che Paez possa conoscere i suoi aggressori e fornire informazioni utili per le indagini.

Paez è attualmente ricoverato all’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, dove è stato trattato per un trauma cranico, costole fratturate e altre lesioni, con una prognosi di 90 giorni. Le autorità non escludono nessuna pista e proseguono nelle indagini per fare luce sull’accaduto.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *