Palau. Rivivere il Montiggia: 9 eventi cultural-educativi

L’intento è quello di sensibilizzare non solo i ragazzi ma tutta la popolazione su tematiche di tipo social-educativo, riportandoli però anche a praticare il bel teatro comunale; e non a caso l’iniziativa del Comune di Palau, una rassegna di 9 eventi (dal 1° febbraio al 13 aprile), parte dei quali si svolgeranno proprio al Montiggia, con ingresso gratuito, è stata intitolata: “Riviviamo il Cineteatro”. Iniziative che in particolare porteranno bambini e ragazzi al teatro appunto, avvicinandoli, anche fisicamente, ai luoghi deputati alla cultura.

Di reading e spettacoli sono destinatari bambini, ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Anna Compagnone” e l’I.I.S. “Falcone e Borsellino”, ed i loro genitori. Atteso il ritorno di Lorenzo Braina, che terrà due incontri il 1° e il 28 febbraio, alle ore 11:00, presso l’Istituto Falcone e Borsellino, destinato alle classi IV e V, dal titolo “Volevo solo dormire la notte” entrambi, e diviso in due parti nelle due date. Lo stesso Braina, la sera del 1° febbraio, alle 18:30, al cinetratro Montiggia, accompagnato dal musicista Donato Cancedda, terrà un reading educativo dal titolo: “Gli ammutinati. Genitori praticanti alla sfida delle adolescenze”, destinato a tutti.

Sempre al Montiggia andranno in scena due compagnie teatrali per gli alunni del Comprensivo: Bocheteatro di Nuoro e Actores Alidos.  La prima porterà in scena due spettacoli: uno dedicato all’intera scuola dell’infanzia e primaria dal titolo “Il mondo di Elorap” (19 febbraio), un altro destinato ai ragazzi della secondaria di primo grado e al biennio della secondaria di secondo grado dal titolo “Storie di diritti negati” (28 febbraio). L’altra compagnia si esibirà invece (13 aprile) in uno spettacolo dal titolo “C’era una volta… Cenerentola”, momento dedicato ai bambini, da condividere con i genitori.

Sono inoltre in programma, durante la fascia serale, spettacoli a cura della compagnia Bocheteatro (8 marzo e 27 marzo) che, con l’attrice Monica Corimbi, porterà in scena rispettivamente “Frammenti rosa” e “Io di chi sono”. Il 22 marzo invece, la compagnia Bottega Poggi, con le attrici Mariella Nava e Daniela Poggi, rappresenterà, sempre al Montiggia, “Figlio non sei più giglio”.

L’auspicio dell’Amministrazione comunale è che oltre ai ragazzi partecipino anche i genitori e che ad usufruire di tali manifestazioni possono essere anche spettatori provenienti dai comuni vicini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *