Monastir, vessava l’ex moglie: divieto di avvicinamento per un 72enne. Chiesto il braccialetto elettronico.

Ieri a Monastir i Carabinieri della locale Stazione hanno dato seguito alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa e a quelli dalla stessa abitualmente frequentati, emessa dal Gip presso il Tribunale di Cagliari su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un 72enne di Monastir. Secondo quanto denunciato dalla ex moglie, l’uomo si sarebbe reso protagonista nel tempo di una serie di comportamenti vessatori nei confronti della stessa, tali da renderle la vita impossibile e intollerabile la convivenza. L’uomo è stato allontanato dalla casa familiare con l’obbligo di mantenere una distanza di almeno 500 m da quel sito e di 100 m dalla persona offesa, allontanandosi immediatamente in caso di incontri casuali. È stata avviata la procedura per applicargli un braccialetto elettronico che segnali continuamente alla centrale operativa dei Carabinieri di Cagliari a quale distanza tale dispositivo si trovi da un cellulare GPS che la donna dovrà portare sempre a seguito.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *