Teatro Astra, 2500 spettatori per lo spettacolo natalizio “Lo Schiaccianoci”

La compagnia La botte e il cilindro dopo il grande successo del cartellone natalizio apre il 2024 (il 6 e 7 gennaio alle 18), con le ultime due repliche de “Lo Schiaccianoci” che si conferma un classico natalizio molto amato dal pubblico. Sia le 10 repliche già realizzate a fine dicembre all’Astra che quella presentata al Teatro Parodi di Porto Torres hanno realizzato il tutto esaurito per un totale di circa 2500 spettatori. Sono pochissimi i posti disponibili anche per gli ultimi due spettacoli del week end dell’Epifania.

“Il 2023 è stato un anno molto positivo per la nostra attività – dice il regista Pier Paolo Conconi, il Teatro Astra si sta confermando come luogo frequentato settimanalmente dalle famiglie e dalle scuole grazie alla nostra costante programmazione di teatro per ragazzi. Ci confermiamo come l’unica compagnia in Sardegna capace di produrre e organizzare spettacoli per l’infanzia con numeri ragguardevoli: più di 90 spettacoli programmati nell’arco del 2023 solo al Teatro Astra e circa 50 ospitati in giro per la Sardegna ed altre 8 regioni italiane. Grazie alla programmazione estiva ed autunnale, la nostra offerta per il pubblico di Sassari prevede la proposta di uno spettacolo per 3 fine settimana su 4 per tutti i mesi dell’anno”.

Lo Schiaccianoci della Botte e cilindro è ispirato alla fiaba originale di E.T. A. Hoffmann la cui fortuna nacque dalla trasposizione in forma di balletto di Chajkovskij e del coreografo Petipa. Lo spettacolo invita ad entrare nell’atmosfera magica di un colorato sogno fatto di danza, musica e parole, dove la componente dell’avventura e del gioco fa da contraltare a quella delle paure e delle ansie proprie dell’infanzia.

La rielaborazione del celeberrimo testo è di Nadia Imperio per la regia Pier Paolo Conconi coreografie Alessandra Mura e Rossella Serra. Sul palco Luisella Conti, Alice Friggia, Consuelo Pittalis, Stefano Chessa, Sara Giordanelli, Roberta Solinas, Noemi Zucca, Margherita Lavosi, Bianca Maria Lay. Arrangiamenti musicali Fabrizio Conconi scenografie Fabio Loi costumi Luisella Conti e Nadia Imperio per Progetto Palco assistente alla regia Antonella Masala disegno luci Paolo Palitta scenotecnica e fonica Michele Grandi.

“Il pubblico ci sta premiando con una costante crescita nelle presenze – dice Stefano Chessa della Botte e cilindro – Solo su Sassari si può calcolare un incremento di pubblico di circa il 20% del 2023 rispetto al 2022. Tutta l’attività di spettacolo si affianca, come nostra abitudine, ad una serie di progetti di laboratori ed attività culturali che si sviluppano sul territorio di Sassari e della Sardegna. Nel 2024 ci accingiamo a chiudere il triennio del progetto finanziato dal Ministero per la Cultura lanciando lo sguardo verso le nuove sfide che ci vedranno impegnati tra il 2025 e il 2027”

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *