Tragedia a Furtei, un uomo di 75 Anni muore d’infarto nel tentativo di spegnere la tuta che aveva preso fuoco

DiRedazione

02/01/2024

Giuseppe Scano, un uomo di 75 anni residente a Furtei, nel sud della Sardegna, è stato vittima di una tragedia mentre cercava di spegnere le fiamme che avevano avvolto i pantaloni della sua tuta. La sua morte è stata scoperta nel pomeriggio dai vigili del fuoco e dai carabinieri, intervenuti dopo una chiamata dei familiari.

Preoccupati per l’assenza di risposta alle chiamate telefoniche e l’impossibilità di aprire la porta chiusa dall’interno, i familiari hanno richiesto l’intervento delle autorità. I vigili del fuoco, sfondando una finestra, e i carabinieri, una volta entrati, hanno trovato il corpo senza vita di Scano in bagno, con i pantaloni della tuta bruciati e la casa invasa dal fumo.

Gli investigatori ipotizzano che una scintilla proveniente dal caminetto abbia innescato l’incendio ai pantaloni della tuta indossata dal 75enne. Presumibilmente, terrorizzato, l’uomo ha cercato di spegnere le fiamme raggiungendo il bagno, ma in quel momento ha subito un infarto fulminante, forse a causa della paura o dell’inalazione di fumo denso.