Gonnosfanadiga, 18enne minaccia con un coltello i genitori: arrestato dai carabinieri.

Con un coltello ha minacciato di morte i genitori. Un 18enne, disoccupato e con precedenti penali è stato arrestato ieri a Gonnosfanadiga dai Carabinieri della locale stazione. All’arrivo dei militari il giovane si è scagliato anche contro di loro con calci e pugni e lancio di oggetti. Soltanto grazie all’intervento di una seconda pattuglia del Radiomobile di Villacidro i Carabinieri sono riusciti a immobilizzare in sicurezza il ragazzo. Nel corso di una perquisizione domiciliare i militari hanno sequestrato un coltello in metallo della lunghezza di 24 cm, verosimilmente utilizzato per minacciare i genitori, oltre a 48 cartucce calibro 9 tipo Flobert, per fucile a pallini. Su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari l’arrestato è stato condotto presso la Casa circondariale di Uta, in attesa dei successivi adempimenti giudiziari.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *