SASSARI, UN GALA’ DI CAPODANNO DEDICATO A PUCCINI PER FESTEGGIARE L’INIZIO DEL 2024

Sarà un “Galá pucciniano”, il 1 gennaio alle 18, ad aprire in musica il nuovo anno al Comunale di Sassari. L’evento organizzato dall’Ente de Carolis, in collaborazione e con il finanziamento del Comune di Sassari, ad ingresso gratuito, è inserito all’interno della programmazione del cartellone “Sassari Natale insieme” proposto dall’Amministrazione cittadina. Come già annunciato nei giorni scorsi dal sindaco di Sassari Nanni Campus e dal presidente dell’Ente de Carolis Antonello Mattone il concerto, che ha registrato il tutto esaurito dopo solo due settimane di apertura del botteghino, sarà uno dei primi eventi a livello nazionale dedicato a Giacomo Puccini nell’anno del centenario della sua morte. “Abbiamo voluto arricchire il cartellone natalizio con un evento di altissimo livello – spiega il sindaco Nanni Campus -. Un’idea che rafforza la sinergia tra Comune ed Ente de Carolis e offre ai cittadini la possibilità di assistere a uno spettacolo che ci auguriamo segni l’inizio di una nuova e grande tradizione, che riporti Sassari a quella posizione di guida culturale che merita, anche e soprattutto grazie alle realtà che operano in città, come lo stesso Ente de Carolis”.

A esibirsi sul palco del Comunale saranno il tenore sassarese Matteo Desole e il soprano cagliaritano Francesca Pusceddu. Grande protagonista della serata anche l’Orchestra dell’Ente composta da 70 elementi e formata per il 98% da musicisti sardi, apprezzata da pubblico e critica anche nell’ultima stagione concertistica e lirica. L’orchestra sarà diretta da Francesca Tosi che ha al suo attivo un’intensa attività di concertista solista in cui spiccano le esecuzioni dell’integrale  dei concerti di Beethoven, il Concerto n.2 di Rachmaninov eseguite in importanti contesti internazionali. Maestro di sala del teatro del Maggio Musicale Fiorentino Tosi collabora con  grandi direttori quali Zubin  Metha e Claudio Abbado. Come direttore d’orchestra e coro collabora con prestigiose istituzioni musicali tra cui la Fondazione Teatro Lirico di Trieste. Attualmente Ricopre il ruolo di direttore musicale di  palcoscenico dell’Ente de Carolis.

Matteo Desole volge dal 2011 un’intensità attività artistica che lo sta portando ad esibirsi in importanti contesti internazionali. Ha collaborato con la Fondazione Luciano Pavarotti di Modena, per conto della quale ha preso parte ai recenti allestimenti dello spettacoloBelcanto in tutta Europa ed è stato uno dei protagonisti dell’evento “Raina Kabaivanska presents the Stars of Opera” a Sofia.

Francesca Pusceddu dal 2019 al 2021 ha fatto parte della prestigiosa Dutch National Opera Academy di Amsterdam. Come solista, ha cantato nei più importanti teatri e sale da concerto tra Italia, Olanda, Polonia, Germania, Marocco e Francia. E’ stata apprezzata recentemente nel ruolo di Berta nel “Barbiere di Siviglia” di Rossini presentato con grande successo nel cartellone della stagione lirica 2023 del de Carolis.

La serata proporrà un ricco programma in cui saranno eseguite le arie più celebri, per tenore e soprano, del grande compositore lucchese. “Grazie a questa iniziativa del Comune di Sassari – dice Antonello Mattone – potremo proporre alla città un concerto che si riallaccia all’antica tradizione del concerto bandistico che si svolgeva in piazza d’Italia, diretto dal maestro Canepa” . Il palco del concerto di capodanno veniva allestito anticamente accanto a Palazzo Giordano ed era un evento molto seguito dalla popolazione. “Siamo davvero felici di cogliere questa importante opportunità– dice il direttore artistico del de Carolis Alberto Gazale – che conferma il teatro di Sassari come uno dei più attivi in ambito nazionale. Crediamo che per il nostro pubblico sia il modo ideale per iniziare l’anno in un teatro Comunale addobbato a festa per accogliere gli spettatori ad un evento musicale di grande spessore artistico e culturale. Il nostro auspicio è che questo concerto possa diventare una nuova tradizione da ripetere di anno in anno”. Il parcheggio del Comunale sarà aperto e fruibile dalle ore 17 del 1 gennaio sino ad esaurimento posti. Come sempre per poter accedere sarà necessario presentare il titolo d’accesso al concerto.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *