Capodanno e festeggiamenti piu’ lunghi, in sicurezza. Settimo Nizzi emana ordinanza

«Fermento ad Olbia in attesa della grande festa del 31 dicembre, per brindare al 2024 con due grandi artisti: Zucchero Sugar Fornaciari, fino a mezzanotte, e il dj set di Salmo, a seguire – ha dichiarato il Sindaco di Olbia Settimo Nizzi – .Anche quest’anno l’amministrazione comunale ha emesso le ordinanze necessarie a garantire la sicurezza, ma anche a consentire di prolungare i festeggiamenti un po’ di più rispetto agli altri giorni dell’anno».

Con l’ordinanza numero 83/2023, nella notte del 31 dicembre, i pubblici esercizi saranno autorizzati a suonare musica dal vivo o riprodotta fino alle ore 4:00 del mattino. Dopo questo orario, la musica potrà essere diffusa solo all’interno di locali adeguatamente insonorizzati, in modo che non sia udibile all’esterno o nelle aree residenziali.

L’ordinanza numero 81/2023 vieta, su tutto il territorio comunale, il consumo, la detenzione e la vendita per asporto, sia in forma fissa che ambulante, di bevande di qualsiasi tipo contenute in bottiglie di vetro, plastica, contenitori tetra brik e lattine, dalle 19:00 del 31 dicembre alle 07:00 del 1 gennaio. I pubblici esercizi, i locali che servono cibo e bevande, così come i venditori ambulanti, dovranno fornire bevande da asporto solo in bicchieri di carta o materiale compostabile, evitando l’uso della plastica.

A partire dalle 17:00 del 30 dicembre e fino alla mezzanotte del 1 gennaio, secondo l’ordinanza 82/2023, sarà vietata la detenzione e la vendita di articoli pirotecnici (mortaretti, petardi e simili) in spazi pubblici. Durante lo stesso periodo, fatta eccezione per coloro che hanno il permesso per la detenzione e l’uso di tali articoli, sarà proibito utilizzare articoli pirotecnici in spazi pubblici di qualsiasi tipo. I fuochi d’artificio, gli articoli pirotecnici per spettacoli teatrali e altri articoli pirotecnici che producono rumori, esclusi quelli che generano solo luce e che sono conformi alle normative vigenti, saranno ammessi solo in aree private, a condizione che non causino disagio a persone e animali.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *