Arzachena, uccide il padre Giovanni Fresi a bastonate. Arrestato il figlio

ARZACHENA, 28 DIC – Un giovane di 35 anni, Michele Fresi di Arzachena, ha ucciso al padre la scorsa notte con un colpo di un bastone raccolto da terra all’esterno di un locale ad Arzachena, in Gallura. L’episodio è avvenuto intorno all’1,30, vicino all’ingresso di un locale in viale Costa Smeralda dove il 35enne stava trascorrendo la serata. La vittima è Giovanni Fresi, di 58 anni, noto orefice del posto, che è morto sul colpo. Stando alle prime ricostruzioni, il giovane potrebbe essere stato sotto l’effetto di stupefacenti e avrebbe dato in escandescenze. Assieme ai carabinieri è arrivato sul posto anche il padre che ha cercato di calmarlo, ma il 35enne ha avuto una reazione violenta. Ha raccolto da terra un grosso pezzo di legno e lo ha usato per colpire il padre alla testa. Feriti anche una donna e due militari che sono stati trasportati in ospedale. Michele Fresi è stato arrestato e portato nella caserma dei carabinieri di Olbia. (ANSA)

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *