Sassari, teatro comunale, Felice Todde presenta “Chopin: l’opera italiana e i cantanti”

Lunedì 11 dicembre alle 18 nel ridotto del teatro Comunale di Sassari verrà presentato dall’Ente de Carolis, in collaborazione con la libreria Koinè di Sassari, il volume di Felice Todde “Chopin”. L’opera italiana e i cantanti” (Zecchini Editore.)  Musicologo e autore di numerosi saggi, gran parte dei quali dedicati al rapporto musica-parola e al percorso dalla fonte letteraria al libretto e alla partitura nell’opera lirica, Todde è stato docente di storia dell’opera all’Accademia del Maggio Fiorentino. Ha collaborato inoltre con i teatri lirici di Chicago, Lisbona, Firenze, Napoli, Treviso, Cagliari e Sassari, con gli Amici della Musica di Firenze e di Perugia, nonché con accreditate istituzioni culturali, come l’Istituto Italiano di Cultura di Chicago, la Syracuse University e la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi.A dialogare con l’autore sarà Antonello Mattone, presidente dell’Ente de Carolis. Il volume di Todde passa in rassegna i rapporti che Chopin ebbe con i cantanti del suo tempo e tratta dell’influenza che l’opera italiana ebbe su elementi del suo stile compositivo ed esecutivo e della sua didattica, delineando una sorta di  biografia di Chopin lungo il filone dell’opera e del canto. La passione per l’opera fu costante lungo tutta la vita di Chopin, insieme con la conoscenza e l’amicizia di vari cantanti lirici. Egli consigliava inoltre ai suoi allievi di frequentare l’opera italiana per riuscire a far “cantare” il pianoforte. Gli influssi italiani sulla produzione di Chopin sono stati segnalati da varie parti, a cominciare da Schumann, da Liszt e poi da Ravel, per giungere agli studi più recenti. A questo proposito si è fatto spesso, forse troppo, il nome di Bellini, sottovalutando il peso di Rossini.  Inoltre, alle spalle sia di Chopin che di Bellini c’è l’opera italiana in generale. Oltre alla musica popolare polacca, connaturata alla personalità di Chopin e pilastro importantissimo della sua ispirazione, l’opera lirica, in specie quella italiana, ebbe una rilevante influenza sulla sua produzione e sul suo stile. Naturalmente tali componenti venivano da lui metabolizzate, e contribuivano ad esaltare la sua originale e specifica creatività.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *