Rapina un giovane e aggredisce i carabinieri: fermato con il taser


Ieri, a Cagliari, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato un ventiquattrenne gambiano, senza fissa dimora e già noto per precedenti vicende giudiziarie, con l’accusa di rapina impropria e violenza a pubblico ufficiale. Durante il transito in Piazza del Carmine, nei pressi di via Maddalena, i militari hanno notato un giovane tunisino di diciannove anni coinvolto in una discussione animata con un altro straniero. I Carabinieri hanno constatato che il gambiano aveva violentemente sottratto il cellulare al nord africano, che stava esprimendo vivaci proteste. Al sopraggiungere dei Carabinieri, i due sono entrati in una colluttazione, inizialmente sedata dagli stessi militari. Tuttavia, la contesa è poi ripresa con violenza, coinvolgendo anche i Carabinieri, che hanno dovuto ricorrere all’uso del taser. Dopo un avvertimento e due colpi, l’africano è stato neutralizzato e ammanettato per garantire la sua incolumità e quella degli altri presenti. Successivamente, è stato condotto alla caserma di via Nuoro, dove è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del trasferimento al palazzo di giustizia per essere processato con rito direttissimo nella giornata odierna.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *