Carcere bancali, detenuto aggredisce ispettrice e due agenti

Un detenuto nel carcere di Bancali, a Sassari, ha aggredito un’ispettrice e due agenti della polizia penitenziaria in seguito a un controllo nella sua cella che non gradiva. L’uomo ha inizialmente attaccato i poliziotti, per poi rivolgere la sua violenza contro l’ispettrice intervenuta per riportare la calma. Gli agenti, strattonati e colpiti, hanno riportato contusioni non gravi. Il segretario nazionale del sindacato Consipe, Roberto Melis, ha denunciato l’episodio, sottolineando la gravità dell’aggressione nei confronti del personale di polizia penitenziaria. Melis ha affermato che oltre ai danni fisici inflitti agli agenti, preoccupante è il fatto che una donna, l’ispettrice, sia stata aggredita, spintonata e strattonata. Il Consipe, rappresentato anche dal segretario regionale Sardegna, Gianluca Ghisaura, ha inviato una lettera ai vertici penitenziari richiedendo l’applicazione delle disposizioni dipartimentali e l’immediato allontanamento del detenuto responsabile dell’aggressione. Melis ha sottolineato che se le misure del dipartimento venissero applicate rapidamente ogni volta che si verificano eventi minacciosi per la sicurezza dei poliziotti, ciò potrebbe costituire un segnale chiaro, dissuadendo i reclusi dall’adozione di simili comportamenti.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *