Teatro Astra, giovedì va in scena “Why, clitennestra, why?” il racconto della tragedia di Clitennestra

Nuovo appuntamento al Cine Teatro Astra di Sassari con il “Festival Etnia e Teatralità” che, giunto alla sua XXXIII edizione, presenta un cartellone di 11 appuntamenti che sino  al mese di  marzo attraverserà le stagioni dell’anno e i più svariati generi di creatività. Organizzato dalla Compagnia Teatro Sassari con il contributo della Regione, del Comune di Sassari e della Fondazione di Sardegna, il festival, diventato nel tempo uno degli appuntamenti più attesi e seguiti della produzione sassarese, offre uno spaccato del linguaggio multi-codice del teatro. L’appuntamento di giovedì 30 novembre alle 21 è con lo spettacolo “Why, clitennestra, why?” un lavoro in cui danza e teatro raccontano la tragedia di Clitennestra. In scena la compagnia  Effimero meraviglioso  di Sinnai e Asmed balletto di Sardegna – Alessandra Corona performing works. Il progetto è tratto da  “Clitennestra o del crimine” di Marguerite Yourcenar regia Maria Assunta Calvisi con Miana Merisi. Il testo è inserito in “Fuochi”, dove la Yourcenar ha raccolto una serie di prose liriche collegate al tema dell’amore. Amori guardati sotto una lente soggettiva e dissonante che fa intravedere possibilità diverse e originali di lettura. Anche nel caso di Clitennestra, dove l’amore prende il sopravvento sulla vendetta. Viene da chiedersi: perché ha ucciso l’unico uomo che ha amato disperatamente e ha aspettato per dieci lunghi anni? Perché Clitennestra ci riguarda oggi? Cosa ha da svelarci un uxoricidio in un’epoca di femminicidi efferati e ormai ricorrenti come un virus? Lo spettacolo vuole affondare le mani in questo terreno scivoloso, senza pretendere di dare risposte, e si racconta con le parole, l’intensità dei corpi, con le immagini suggestive proiettate a tutto schermo ma anche su corpi o oggetti con la tecnica del video  mapping e con intense musiche originali.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *