Maxi blitz nel Sud Sardegna: cinque arresti e sequestro di due tonnellate di marijuana

Cinque individui, tutti originari della Sardegna, di cui due di Desulo, due di Villacidro e uno di Seulo, sono stati arrestati durante un ampio blitz dei carabinieri nelle campagne di Decimomannu, nel Sud Sardegna. Nell’operazione è stato sequestrato un quantitativo di almeno due tonnellate di infiorescenze di marijuana essiccata, conservate in sacchi di materiale sintetico di grandi dimensioni. Gli arrestati sono accusati di produzione e traffico di stupefacenti.

L’intervento dei carabinieri ha portato al rinvenimento di un impianto professionale per l’essiccazione della sostanza, diversi macchinari per la separazione delle infiorescenze dagli steli, per la selezione delle infiorescenze in base alle dimensioni, nonché attrezzature per il confezionamento sottovuoto. Nel corso delle perquisizioni, è stata trovata anche una pistola semiautomatica Bernardelli calibro 6,35 presso l’abitazione di uno degli arrestati a Desulo.

Attualmente, i cinque soggetti si trovano in carcere a Uta, accusati di gravi reati legati alla produzione e al traffico di sostanze stupefacenti. Se immessa nel mercato la droga avrebbe fruttato tra i 16 e i 20 milioni di euro.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *