Il consigliere regionale Satta torna in libertà

DiRedazione

14/12/2022
Il consigliere regionale del Psd’Az Giovanni Satta, agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta sulla vendita di una Rsa a Monastir, è tornato oggi in libertà.
Il giudice per le indagini preliminari di Cagliari ha firmato l’ordine di remissione in libertà del consigliere regionale, che era stato arrestato il 12 ottobre scorso con l’ipotesi di reato di traffico illecito di influenze e tentata estorsione, accuse sempre respinte tramite i suoi legali Angelo Merlini e Gianluca Aste.
Viene meno quindi la necessità della surroga in consiglio regionale, annunciata nei giorni scorsi con la vicesindaco di Tempio, Anna Paola Aisoni.