Alla Cittadella di Olbia parte della vendita dei biglietti del Red Valley Plus

Un volontario al lavoro nella Cittadella di Olbia

Andrà in beneficenza e sarà devoluto a favore della Caritas diocesana di Tempio Ampurias e in particolare alla Cittadella della Carità di Olbia parte del ricavato della vendita dei biglietti del Red Valley Plus, il progetto del Red Valley con Ooniverse che offre un’esperienza nel metaverso del Festival in programma dal 12 al 15 agosto con tanti ospiti nazionali e internazionali e la possibilità di incontrare gli artisti durante le serate.

L’iniziativa nasce dall’incontro tra il direttore della Caritas della diocesi di Tempio-Ampurias, il diacono Domenico Ruzzitu e l’assessore al Turismo del comune di Olbia Marco Balata e ha l’obiettivo di aiutare anche con la programmazione estiva e i grandi concerti chi è più in difficoltà.

“Il nostro obiettivo – spiega il direttore Caritas di Tempio-Ampurias Domenico Ruzittu – è quello di creare una rete di collaborazione tra i diversi Enti presenti nel territorio così da riuscire a raggiungere e quindi supportare e aiutare sempre più persone. La Caritas diocesana e, per quanto riguarda Olbia, la “Cittadella della Carità’ presente sul territorio da quattro anni, attraverso l’ascolto delle persone nella massima riservatezza cerca di accogliere, capire e sostenere le famiglie in modo concreto in relazione alle diverse esigenze”.

“Abbiamo pensato che, in un momento di grande festa per la città, ci fosse la possibilità di regalare un sorriso e lasciare una traccia concreta a chi ha bisogno – dice l’assessore al turismo Marco Balata. Così, in accordo con gli organizzatori del Red Valley, abbiamo stabilito che venisse riconosciuto il grande lavoro portato avanti in questi anni dalla Caritas a Olbia, devolvendo il ricavato delle aste FTN che permettono di incontrare gli artisti del Festival, alla Cittadella di Olbia, che quotidianamente dà supporto alle persone bisognose”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.