A Tempio, nell’area verde di Rinaggiu, l’oratorio estivo

Gli spazi verdi di Rinaggi a Tempio, grazie a una collaborazione tra comune e chiesa locale stanno ospitando l’oratorio estivo. Il sindaco Gianni Addis per l’occasione ha scritto una lettera a tutta la cittadinanza.

“Cari concittadini, – si legge nella lettera – l’area verde delle Fonti di Rinaggiu accoglie quest’anno, per tutto il mese di luglio, l’Oratorio estivo 2022, organizzato dal Vicariato Urbano e rivolto a tutti i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze dell’Unità Pastorale appartenenti alle Parrocchie di Tempio. Nell’area riqualificata di Rinaggiu, la presenza della piscina, dei prati e delle aree di gioco permette ai 150 iscritti, fra partecipanti, animatori e aiuto-animatori, un’esperienza immersiva nella natura in totale sicurezza. Gli ampi spazi coperti dell’ex stabilimento idropinico Le Piastre sono stati adattati e attrezzati per l’occasione e per essere, in parte, utilizzati anche come alloggi da alcuni gruppi di ragazzi. Una “riconversione” leggera e funzionale per una struttura che dimostra un grande potenziale anche per questo tipo di attività. Ai partecipanti adolescenti è stata data, inoltre, la possibilità di partecipare in forma volontaria all’esperienza serale di organizzazione e preparazione delle attività diurne affiancati dagli operatori. L’allegria e la partecipazione dei ragazzi è sostenuta dalla attiva e numerosa collaborazione di molti genitori e adulti, che hanno accolto con entusiasmo il progetto. Durante le quattro settimane di apertura (da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 16), l’oratorio estivo di Tempio seguirà il programma degli oratori estivi del Centro Oratori Romani, a cui anche l’oratorio cittadino “Don Mureddu” è da poche settimane affiliato. Obiettivo degli organizzatori è ora quello di poter estendere l’esperienza oratoriana oltre il periodo estivo e l’auspicio è che questo primo significativo appuntamento segni l’inizio di un rinnovato cammino di condivisione e di crescita per tutti i bambini e i ragazzi di Tempio, durante tutto l’anno e per molti anni ancora. Per questo motivo, è necessaria la partecipazione e la collaborazione di tutti in un progetto che è al servizio esclusivo del presente e del futuro dei giovani tempiesi. Ho visitato ieri l’Oratorio estivo assieme all’assessore all’Ambiente, Lavori Pubblici e Protezione Civile Francesco Quargnenti e siamo, come Amministrazione, molto contenti di questo bellissimo progetto che consente ai nostri giovani concittadini di fare un’esperienza improntata al vivere nella natura, alla condivisione e alla sostenibilità. Ho potuto constatare di persona, incontrando a Rinaggiu i nostri ragazzi, la validità del progetto, che dedica una particolare attenzione alle esigenze dei giovani e allo sviluppo del senso di collaborazione e solidarietà in tutte le attività proposte”.

“Anche l’assessore Quargnenti, – prosegue il documento – che ha curato l’iniziativa per conto del Comune, ha espresso soddisfazione: “Grazie alla cooperazione tra il Comune e le parrocchie di Tempio Pausania e in particolare grazie all’impegno di don Cesare Nicolai, è stato sviluppato un progetto fortemente inclusivo in un’area rigenerata, quella di Rinaggiu, che viene in tal modo restituita alla città, grazie anche alla grande opera di manutenzione a cura della Protezione Civile. Dopo due anni in cui i nostri ragazzi sono stati fortemente condizionati dalle conseguenze della pandemia, vedere la loro gioia, la loro allegria e la risposta positiva al progetto dell’Oratorio estivo è fonte di grande orgoglio e soddisfazione per noi tutti. Ci auguriamo, in sintonia con lo spirito dell’organizzazione, che questo sia solo l’inizio di un progetto da sviluppare e da consolidare nel corso degli anni in Città, contribuendo in tal modo alla formazione dei cittadini del futuro. Il ringraziamento mio e della Città – conclude il primo cittadino – va alle parrocchie cittadine e alle parrocchiane volontarie, alle famiglie e alla locale Protezione civile, che si sono rese disponibili per questo progetto e per aver offerto ai giovani tempiesi, dopo le pesanti restrizioni degli ultimi anni, una preziosa occasione di condivisione, di amicizia e di divertimento, che rappresenta veramente una valida opportunità formativa dal punto di vista umano e spirituale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.