U.S. TEMPIO. Cantara sarà il nuovo allenatore del Tempio, sostituisce Nativi

foto “sardegna.diariosportivo”

Sarà Giuseppe Cantara, che sostituisce Nativi, il nuovo allenatore dell’US Tempio per la stagione 2022/2023 .

Il tecnico classe 1967, reduce dall’ottima stagione con la Nuorese in Eccellenza,  è considerato uno dei tecnici più preparati in Sardegna, apprezzato per il suo grande lavoro anche con i giovani.

Originario di Ozieri, smessi i panni di calciatore, Cantara ha iniziato presto ad allenare nella sua Ozierese per poi passare in Eccellenza con la Bittese. Una carriera in ascesa fermata da un problema di salute che l’ha costretto a una lunga sosta dal lavoro sul campo. Nel 2015 risponde nuovamente alla chiamata dell’Ozierese, per risollevarla da una stagione difficile e, dopo tre anni importanti, è stato chiamato nel 2018 dall’Ossese in Promozione. Arrivano la vittoria del campionato e l’approdo in Eccellenza con i bianconeri, per un totale di tre stagioni di grande crescita, nonostante le difficoltà della pandemia.

Lo scorso anno Cantara è passato alla Nuorese dove ha vissuto un’altra esperienza positiva tanto da raggiungere i playoff di Eccellenza.

Per la stagione 2022/2023 Cantara ha scelto di ripartire dall’US Tempio: «Non ho guardato la categoria – le sue prime parole – perché nella mia visione delle cose è fondamentale che ci sia dietro un progetto serio. Quello che ho percepito dall’esterno è che qui ci sia un’organizzazione importante e dopo aver conosciuto il presidente Sechi ho confermato la mia opinione rispetto alla concretezza dei progetti. Provengo da una grande piazza come Nuoro e arrivo in una che ha trascorsi professionistici e una storia calcistica di tutto rispetto, con una grande partecipazione dei tifosi. Per me bastano queste cose».  

L’accordo con il neo tecnico dei galletti è stato raggiunto ieri con il  presidente Salvatore Sechi: «Quella che abbiamo vissuto è stata una buona stagione – le parole del presidente –  a tratti entusiasmante ma purtroppo non terminata come si sperava. Con mister Nativi ci lega un rapporto di amicizia e rispetto e voglio ringraziarlo per il lavoro svolto con abnegazione insieme con il suo gruppo. Gli auguro le migliori fortune per la sua carriera appena iniziata, lasciando la porta sempre aperta in futuro perché è, e resta, un tempiese innamorato di questi colori. Per la prossima stagione abbiamo deciso di affidarci ad un tecnico di grande esperienza e che non ha avuto problemi anche a scendere di categoria pur di venire al Tempio. Con lui proseguiamo il percorso sportivo consapevoli di avere un’ottima base da cui ripartire».

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.