Olbia, giovedì la presentazione del libro “Olbia cristiana. San Simplicio e la Diocesi di Civita”

Nell’ambito del ricco programma 2022 dei festeggiamenti per il santo Patrono di Olbia e della Gallura, alle ore 17.00 di giovedì 12 maggio, presso la basilica di San Simplicio, verrà presentato il volume “Olbia cristiana. San Simplicio e la Diocesi di Civita” di padre Danilo Scomparin, missionario della Consolata molto conosciuto e amato in città, scomparso meno di due anni fa per un male incurabile.

Si tratta della seconda edizione riveduta e corretta dell’opera (la prima, pubblicata nell’anno 2000 in tiratura assai limitata, divenne presto irreperibile), alla quale lo studioso continuò a lavorare alacremente per quasi due decenni nei momenti lasciati liberi dai suoi doveri di superiore della sede di Olbia, integrandolo di numerosi, importanti dati documentari e di utili trascrizioni di fonti storiche. La nuova edizione ha finito così per sommare ben duecento pagine in più rispetto alla precedente. L’elegante volume, edito da Paolo Sorba, è il terzo nell’ordine della Collana “Larathanos”, progetto editoriale che gode del patrocinio gratuito del Comune di Olbia e della Provincia di Olbia-Tempio.

“Olbia cristiana” può considerarsi uno strumento divulgativo unico nel suo genere. Partendo dalle origini del cristianesimo in Olbia, attraverso l’analisi delle tradizioni dello sbarco di San Paolo apostolo e della supposta deportazione di papa Ponziano nell’isoletta di Molara, l’esposizione si sofferma estesamente e in modo particolare – come ovvio – sul martirio di Simplicio e dei suoi compagni, avvenuto sotto la terribile, ultima persecuzione dell’imperatore Diocleziano, nei primissimi anni del IV secolo. La vicenda di Simplicio e dei suoi compagni di martirio è ricostruibile partendo dai Martirologi fino alla “leggenda” duecentesca dei monaci vittorini stanziati in Gallura. Ampiamente descritto anche il ritrovamento nel 1614 dei resti dei “corpi santi” nella cripta sottostante all’altare dell’attuale basilica, allora cattedrale, mentre un utilissimo elenco (cronotassi) dei vescovi della diocesi prima di Civita, poi di Civita- Ampurias, infine di Tempio- Ampurias, descritta dalle origini fino ad oggi, consente di abbracciare con dovizia di particolari, anche biografici, le alterne, bimillenarie vicende dei Pastori e della comunità cristiana di questa parte dell’Isola.

Alla presentazione del volume interverranno il vescovo di Tempio Ampurias S.E. Mons. Sebastiano Sanguinetti, autore anche della preziosa prefazione; la Vice Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Olbia dott.ssa Sabrina Serra; padre Gianfranco Zintu, superiore della sede dei Missionari della Consolata di Olbia; il prof. Marco Agostino Amucano, curatore della collana “Larathanos”; il prof. Pietro Chessa, figlio spirituale di padre Danilo Scomparin. A moderare la serata sarà il parroco di San Simplicio don Antonio Tamponi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.