Nell’isola ieri quasi 19 mila vaccinazioni, 1300 le prime dosi.

Continua la corsa alla campagna di vaccinazione anti-Covid in Sardegna. Nella giornata di ieri sono state sfiorate le 19mila somministrazioni (18.917 in tutto), di cui 16.168 terze dosi 1.368 prime, il dato più alto dall’inizio del 2022 e una performance che richiama le medie più alte registrate in Sardegna tra maggio e luglio 2021. Nell’Isola circa l’80% della popolazione ha completato il ciclo primario di vaccinazione e complessivamente, dall’inizio della campagna vaccinale avviata un anno fa, sono state somministrate oltre 3 milioni di dosi.

Per quanto riguarda le forniture, sono attese per oggi in Sardegna 20.500 dosi del siero Moderna, 37.440 dosi Pfizer e 18 mila dosi pediatriche della stessa casa farmaceutica.

“Il vaccino – dichiara il Presidente della Regione, Christian Solinas – resta la nostra arma più forte contro il virus, oggi più che mai. Il nostro sistema sanitario continua a registrare numeri importanti in questa campagna e continueremo a fare la nostra parte con il massimo impegno per contrastare la pandemia e garantire la sicurezza di tutti e in particolare dei più fragili”.

“Ancora una volta – dichiara l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu – il virus si sta dimostrando un nemico pericoloso. A fronte di un’impennata dei contagi, a causa delle varianti, il vaccino ha ridotto significativamente l’impatto sugli ospedali. Il quadro epidemiologico è monitorato con la massima attenzione. Non bisogna sottovalutare la diffusione del contagio e continuare ad adottare tutte le misure indispensabili contro la diffusione del virus”.

Redazione

A cura di "Gallura Live" testata giornalistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *