Continuano gli Eventi di Natale ad Olbia. Un primo bilancio e i prossimi appuntamenti

Grande successo della Casa di Babbo Natale, che nel suo igloo ha ricevuto la visita di oltre 500  alunni delle scuole primarie cittadine e delle frazioni e di numerosissimi bambini di tutte le età accompagnati dai loro genitori. Assistiti dagli Elfi, all’interno dell’igloo si sono svolte diverse attività : laboratori creativi, letterine e  giri sulla vicina giostra di piazza Matteotti. Babbo Natale ha accolto amorevolmente i bambini per una foto sulla slitta, ha distribuito caramelle e piccoli doni. Sono piu di tremila le letterine pervenute all’interno del contenitore postale.

Anche l’attività proposta dall’Associazione Insula Felix, con la barca di Babbo Natale ha riscosso gli apprezzamenti dei bambini delle scuole, con il giro nel golfo di Olbia.

Tutti questi appuntamenti sono stati organizzati all’interno del progetto “Ripartiamo dal Natale” con il contributo dell’amministrazione comunale Assessorato alla Pubblica Istruzione, Cultura e beni culturali e la collaborazione di Sas Janas, Mediterrarte e Archivio Mario Cervo con l’intento  di trasformare un momento di piacere, svago, e ricreativo in un momento educativo e di apprendimento , privilegiando la partecipazione dell’intera famiglia all’esperienza.

La casa di Babbo Natale, finiti gli appuntamenti con le scuole, rimane aperta il 23 e il 24 dalle 10 alle 12 e dalle 15:30 alle 19:30 per tutti i bambini che vorranno ancora consegnare la loro letterina e partecipare ai laboratori creativi.

Dal 27 al 31 dicembre si proseguirà l’attività con la trasformazione dell’igloo nella casa delle Principesse della Neve e del Ghiaccio, con nuove attività e tante sorprese.

Dal 3 gennaio l’igloo diventerà la Casa della Befana con il tema “Aspettando la Befana”.

Sabato 23 dicembre dalle ore 16.00 per le vie del centro si snoderà “TRENO CLOWN – un’avventura fuori dai binari, alla scoperta di una comica poesia” a cura di Gurdulù Teatro in collaborazione con l’Associazione Mediterrarte.

I bimbi, le famiglie e i cittadini tutti saranno invitati ad un evento speciale, magico, che rischia di divenire semplicemente indimenticabile. Solo per qualche ora si potrà prendere posto in un particolare “trenino” e partire per un piccolo intenso viaggio tra vie e piazze della città alla scoperta di un’arte antica, nobile e sempre necessaria come l’arte del clown.

L’arte del clown, a bordo di un treno! Un’arte che comunica aldilà delle parole e delle differenze di provenienza geografica, età, statura.

Un clown-capotreno (Maurizio Giordo) accompagnerà i passeggeri nel percorso, che verranno portati all’interno di una avventura speciale attraverso le varie stazioni dove ad aspettarli ci saranno varie figure di clown con i loro regali-spettacolo. Gli spettacoli, come nella migliore tradizione circense, del teatro di strada e del circo-teatro contemporaneo saranno caratterizzati da una forte interazione con il pubblico, il quale verrà coinvolto, stupito, incantato e divertito dalla energia poetica dei clown più eterogenei per capacità e stile: clown aerei, clown giocolieri, clown musicisti, clown acrobati, da soli o in coppia ma tutti accomunati dal desiderio profondo di condividere con i presenti i loro sogni, errori, stupori, buffi dubbi e repentine gioie, e far scaturire in loro grandi sorrisi e emozioni appunto indimenticabili.

In ogni tappa saranno coinvolti numerosi bambini che, durante il percorso “indosseranno” dei vagoni del treno che si snoderà lungo Via Corso Umberto, saranno dunque protagonisti e non solo fruitori dello spettacolo.

I quattro spettacoli presenti ad ogni fermata sono:
“Spaventati panettieri” di Collettivo Clown
“Melassasola” di Daniela Bandinu
“L’illogica inquietudine del palloncino” di Balletto del Mediterraneo
“A tua insaputa” della Ditta Vigliacci

Il Capotreno Clown sarà Maurizio Giordo

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.