Polisportiva Porto Rotondo: nuovo progetto sportivo e d’immagine

Si è svolta ieri pomeriggio la conferenza di presentazione del grande progetto sportivo della Polisportiva Porto Rotondo. Presso la sala di Colorsystem/Maila, nella zona industriale, la società sportiva ha lanciato le nuove attività e illustrato il piano di rinnovamento d’immagine. Alla presenza di istituzioni politiche e sportive del territorio, i vertici della Polisportiva Porto Rotondo hanno reso nota l’introduzione di alcune discipline che rappresentano una novità per la società stessa, per la città e per la Gallura. Oltre alla consueta attività giovanile di calcio maschile, infatti, è nato un corso di calcio femminile, che sta già raccogliendo adesioni, e si aggiungono nuovi corsi inerenti all’atletica, alla scherma e al badminton.

Nella conferenza è stata ricordata la lunga storia della Polisportiva, nata come società di calcio nel 1986 e che negli anni si è integrata in maniera stabile nel tessuto sportivo non solo cittadino. Tornando ai giorni nostri, si è reso necessario uno sviluppo anche nella comunicazione visiva. Lo storico logo con il leone di San Marco ha subito un elegante restyling ad opera dell’agenzia Visionare del fotografo Giuseppe Ortu, ma l’evoluzione è più profonda e riguarda anche la campagna di comunicazione per le iscrizioni ai corsi, con lo slogan “amici nello sport” e la creazione di un’imminente piattaforma on-line.

Quattro discipline per permettere ai giovani di crescere, confrontarsi e imparare attraverso l’approccio di attività differenti. Le iscrizioni sono ufficialmente aperte, i corsi di calcio sono già cominciati, al via l’atletica la prossima settimana e a seguire badminton e scherma. Per la scherma, si tratta dell’unico corso in Gallura, coordinato dalla Polisportiva col supporto del Circolo Schermistico sassarese. Al momento, per iscriversi e avere maggiori info è possibile contattare telefonicamente il numero 393.1873535 (Rossella, segreteria generale), 349.8810135 (Marco, referente diretto per il calcio), 347.6326458 (Pietro per l’atletica) o via e-mail all’indirizzo portorotondo1986@tiscali.it.

«Il Porto Rotondo – ha detto presidente della Polisportiva Porto Rotondo, Ezio Setzi– è nato nel 1986 dall’idea di alcuni amici che hanno deciso di mettere su una squadra di calcio, nel tempo, la società è cresciuta fino ad arrivare ad affiancate altre attività, in modo da riuscire a dare una scelta più ampia ai giovani. Dare una scelta e un futuro ma non solo nello sport, anche nell’educazione. Portare i ragazzi e le ragazze all’interno di una società sportiva significa farli confrontare con una crescita importante. Perciò ci siamo aperti ad altre discipline, l’atletica, la scherma e il badminton, con la speranza che in futuro i giovani e giovanissimi di Olbia vengano da noi per capire come affacciarsi al mondo dello sport. Questa vuole essere l’offerta della nostra Polisportiva, mi auguro che la città possa crescere e allargare le sue possibilità anche grazie al nostro contributo non solo nello sport».

Giuseppe Ortu ha illustrato l’azione di rinnovamento d’immagine: «Il logo è una rivisitazione del leone di Venezia, già simbolo storico del Porto Rotondo. È stato stilizzato e non c’è più la presenza del pallone da calcio ma tutt’intorno i nomi delle nuove discipline. “Amici nello sport” invece è lo slogan scelto perché va imparato anche il concetto di squadra, di fair-play e di rispetto non soltanto dei propri tecnici».

Infine, l’intervento del prof. Pietro Pellegrino, responsabile dell’area dell’educazione motoria: «Mai come oggi si parla di sport in Italia, anche alla luce della magnifica stagione azzurra. Lo sport ha molti doveri, qual è il suo vero ruolo? Noi abbiamo le idee ben chiare, lo sport dev’essere mezzo per permettere ai ragazzi di fare un percorso educativo di vita. Questa è la nostra mission: per noi il bambino è al centro del progetto formativo, non si tratta di puntare al solo risultato agonistico».

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.