Cala Sabina, ragazzo di 34 anni muore in spiaggia. Probabile un ictus. Salma restituita ai familiari.

foto repertorio

Nella tarda mattinata odierna un ragazzo di 34 anni è deceduto nella spiaggia di Cala Sabina a seguito di un improvviso malore.
Il giovane turista lombardo si è improvvisamente accasciato mentre trascorreva la giornata nell’affollata e conosciuta spiaggia situata nei pressi di Golfo Aranci insieme a sua moglie. Immediati i soccorsi di diversi bagnanti – tra i quali alcune infermiere libere dal servizio – che hanno cercato di prestare i primi soccorsi; subito dopo sono arrivati gli uomini della Guardia Costiera di Golfo Aranci e i medici del 118 che hanno tentato in tutti i modi di rianimare il giovane. È intervenuto anche l’elisoccorso dall’ospedale di Olbia, ma nonostante il prodigarsi dei medici e dei soccorritori non c’è stato niente da fare: secondo i medici l’uomo è deceduto per cause naturali (probabile ictus).
Il magistrato della Procura di Tempio Pausania ha così disposto la restituzione della salma dello sfortunato giovane ai familiari.

Redazione

Redazione Teleregione Live - Sardegna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.